Yoga della risata: esercizi, benefici e corsi

Cosa è lo yoga della risata

Si chiama Hasyayoga ed è stato inventato dal medico indiano Madan Kataria a Mumbay nel 1995. Il primo gruppo di praticanti era formato da poche persone, ed oggi, quello che in Italia è conosciuto come yoga della risata, conta più di 6000 club in tutto il mondo.

Lo yoga della risata si basa sul ridere, un fenomeno fisico che non necessariamente deve essere provocato da situazioni divertenti.

Yoga della Risata

Yoga della Risata

La risata viene indotta forzatamente ed in seguito diventa spontanea, auto alimentandosi in un gruppo di persone mediante giochi ed esercizi appositi. Non è certo una novità che ridere faccia bene alla salute e i benefici sono provocati dalla risata stessa e non dai motivi che la inducono.

Ridere scatena fenomeni fisiologici che generano sostanze benefiche per tutto l’organismo ma non solo, regola anche la respirazione diaframmatica e profonda aumentando l’apporto di ossigeno al cervello. Questo particolare tipo di yoga si basa sul Pranayama, uno stato avanzato di meditazione basato sulla ricerca interiore, il controllo della respirazione e della mente. Il controllo del respiro è alla base del rilassamento e viene favorito grazie al fenomeno meccanico del ridere.

Quando le persone sono stressate o nervose, la prima cosa a risentirne è il respiro, che diventa corto e irregolare, limitando l’apporto di ossigeno all’organismo.

Anche la medicina tradizionale considera l’ossigeno fondamentale alla vita e riuscire a introdurne la giusta quantità nel corpo non può essere che benefico. Potrebbe sembrare difficile riuscire a ridere senza motivo, ma grazie agli esercizi si arriva a ridere spontaneamente e senza sforzo. Il fisico riconosce solamente gli effetti benefici della risata, non importa che sia spontanea o indotta forzatamente e questo è il punto fondamentale intorno al quale ruota la scienza dello yoga della risata.

Esercizi dello Yoga della Risata

yoga della risata esercizi

yoga della risata esercizi

Lo yoga della risata si basa sulla teoria di generare salute piuttosto che curare le malattie e viene praticato nei club della risata di tutto il mondo. Per ottenere dei benefici bisogna riuscire a ridere spontaneamente per almeno un quarto d’ora, mentre la risata naturale di solito dura solamente qualche minuto.

La risata deve essere esplosiva, fragorosa, rumorosa e provenire dal movimento involontario del diaframma.

Non c’è nessun pericolo di fare delle brutte figure, perché i club dello yoga della risata sono insonorizzati e dentro si ride fragorosamente a più non posso. Certamente è una cosa piacevole anche solamente a pensarci, farsi delle gran risate in compagnia non è solo divertente, ma è anche uno sfogo fisico benefico per la salute. Le sezioni di yoga della risata iniziano sempre in gruppo, battendo le mani e facendo esercizi con la voce per stimolare il diaframma.

Nello yoga della risata si battono le mani e si ride forzatamente in maniera ritmica, facendo dei movimenti con il corpo che via via diventano sempre più buffi. Lo scopo è muovere il corpo ritmicamente insieme al respiro. Le persone inizialmente sono in circolo, poi cominciano a camminare in mezzo alla stanza.

Dopo si passa agli esercizi di respirazione profonda piegando il corpo in avanti e indietro: si inspira profondamente e si alzano le braccia distendendosi e si espira completamente piegandosi in avanti e toccando le punte dei piedi con le mani.

Dopo qualche altro esercizio di Yoga della risata svolto in autonomia, si passa a circolare per la stanza ridendo forzatamente e stringendo le mani alle altre persone.: toccandosi l’un l’altro si cerca di ridere, stringendosi le mani, facendo versi o movimenti strani, cercando di mimare ritmicamente i movimenti tipici di quando non ci si riesce a trattenere dal ridere.

Ben presto la risata diventerà spontanea, perché la situazione è talmente comica che non ci sarà bisogno di sforzarsi per esplodere in fragorose risate naturali.

Yoga della Risata i benefici sulla salute

I vari tipi di esercizi dello yoga della risata vertono tutti sulla sincronizzazione del corpo, che si deve muovere e respirare all’unisono con il diaframma. Durante le sessioni si svolgono movimenti regolari e ritmici tutti insieme e meno male che le sessioni sono svolte in ambienti insonorizzati e protetti, perché visti dall’esterno, i praticanti dello yoga della risata potrebbero sembrare un gruppo di matti. Ma la cosa divertente è proprio questa, è veramente bello ridere insieme e la salute ne trae un gran giovamento.

Dopo aver riso per un bel po’, la seduta di yoga della risata si conclude con il rilassamento, ci si distende in penombra e si ascolta il proprio respiro, che deve essere calmo e profondo. Si esce dalle sedute dello yoga della risata completamente svuotati e felici, la sensazione piacevole si protrae per molto tempo creando una specie di scudo protettivo contro le negatività.

Sentendosi bene e di ottimo umore, tutte le beghe quotidiane e le persone ostili sembrano più lontane ed è proprio questo il principio cardine di questa singolare pratica yoga: creare salute per sconfiggere malattie, creare buonumore per sconfiggere il nervoso.

Anche le persone malate possono trarre dei grandi benefici dallo yoga della risata, perché il corpo si fortifica e reagisce meglio ad ogni patologia; la qualità della vita è determinata dall’umore e una sonora risata farà sentire di meno il dolore fisico o psicologico: quando si ride il corpo libera endorfine, sostanze chimiche prodotte dal cervello che hanno un effetto analogo agli oppiacei.

Sono neurotrasmettitori simili alla morfina ma con una potenza assai superiore, in grado di produrre rilassamento o euforia a seconda dei casi. Durante il massimo piacere sessuale viene liberata una grandissima quantità di endorfine che determina lo stato di grande benessere e spossatezza caratteristici dell’orgasmo.

Le persone che frequentano i club della risata si ammalano meno delle altre, perché il loro sistema immunitario si rafforza in modo significativo. Anche l’apparato cardiocircolatorio ne trae beneficio, perché ridere per un quarto d’ora ha lo stesso effetto di andare in palestra per un’ora.

Il malessere interiore viene sempre somatizzato dall’organismo e combattendo stress, ansia e depressione che ne sono la causa, si eliminano anche le patologie fisiche. Oltre ad essere curativo per le malattie psicologiche ne è anche un antidoto, perché sposta l’attitudine mentale verso la positività e si riescono ad affrontare tutte le sfide quotidiane con un atteggiamento vincente.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.