Trauma emotivo: come si supera?

Se hai vissuto un’esperienza che ti ha segnato, puoi essere alle prese con emozioni spiacevoli, brutti ricordi o una sensazione di pericolo costante. Oppure ti puoi sentire intorpidito, disconnesso dagli altri e incapace di provare un senso di fiducia nei confronti del prossimo. Questo viene definito trauma emotivo.

Quando le cose ti vanno così male, è il caso di prenderti un po’ di tempo per te stesso per superare il dolore e sentirti di nuovo al sicuro. Ma con le giuste contromisure è possibile accelerare il recupero e andare avanti con la tua vita.

Possono esserti utili anche i nostri articoli su come combattere lo stress!

Che cosa è il trauma emotivo?

È il risultato di eventi straordinariamente stressanti che mandano in frantumi il tuo senso di sicurezza, che ti fanno sentire impotente e vulnerabile. Le esperienze traumatiche spesso comportano una minaccia per la vita o per la sicurezza in generale, ma non è sempre così.

Qualsiasi situazione che ti sovrasta può essere la causa di un trauma, anche se non comporta un danno fisico. Questo perché non sono i fatti oggettivi a determinare se sussiste l’evento traumatico, ma la tua personale esperienza emotiva. Più spaventato e indifeso ti senti, più è probabile esserne colpiti.

Molti sono gli eventi che possono causare tale disagio: un incidente, una catastrofe naturale, una malattia o lo stress di vivere in quartiere ad alto tasso di criminalità.

È bene, però, ricordare che non tutti gli eventi potenzialmente traumatici portano danni permanenti sullo stato emotivo e psicologico e ciò varia da persona a persona. Alcuni reagiscono bene anche alle esperienze più tragiche e scioccanti, mentre altri possono essere devastati da eventi che, di primo impatto, sembrano essere meno catastrofici.

Chi è già sotto un forte carico di stress ha più probabilità di incontrare un trauma emotivo.

trauma-emotivo

I segnali

In seguito a un evento traumatico, come hai appena visto, le persone reagiscono in modi differenti, sperimentando una vasta gamma di reazioni fisiche ed emotive. Ecco quali sono i segnali più diffusi del trauma emotivo:

  • Shock, negazione, incredulità;
  • Rabbia, irritabilità, sbalzi d’umore
  • Senso di colpa o di vergogna;
  • Sentirsi triste o disperato;
  • Stato di confusione mentale e difficoltà di concentrazione;
  • Ansia e paura;
  • Estraniarsi dagli altri;
  • Insonnia o incubi;
  • Battito cardiaco accelerato;
  • Stanchezza;
  • Nervosismo e senso di agitazione;
  • Tensione muscolare.

Tali segnali in genere durano per un intervallo di tempo che va da qualche giorno ad alcuni mesi e gradualmente si dissolvono come si elabora il trauma. Ma anche nel momento in cui inizi a sentirti meglio, potresti essere turbato da ricordi in risposta a ciò che ti ricorda l’evento, come, per esempio, l’anniversario, un’immagine, un suono o una sensazione.

come-superare-il-trauma-emotivo

Come superarlo

Il trauma sconvolge l’equilibrio naturale del corpo e della mente. Ti porta in uno stato di sovra-eccitazione e di paura. In sostanza, il sistema nervoso si blocca in un circolo vizioso da cui ti sembra difficile uscire.

Trattare con le tue emozioni ti consente di affrontare questa sensazione di squilibrio e di ristabilire sicurezza dal lato fisico e mentale.

Per uscirne e guarire è necessario affrontare le emozioni e i ricordi che hai a lungo evitato, altrimenti torneranno inesorabili in modo spontaneo e altrettanto incontrollabile.

Recuperare dal trauma emotivo richiede tempo. Non cercare di forzare il processo di guarigione, ma sii paziente con te stesso.

  • Attieniti a una routine quotidiana, con orari regolari per la veglia, il sonno, il mangiare, il lavoro e l’esercizio fisico. Assicurati di riservare un po’ del tuo tempo anche per attività sociali e di relax;
  • Spezza i lavori di grandi dimensioni in attività più piccole e gestibili, ti darà la sensazione piacevole di aver raggiunto un qualcosa, anche se si tratta di un piccolo obiettivo;
  • Trova le attività che ti fanno sentire meglio e tieni la mente occupata (leggere, cucinare, giocare con i tuoi figli o con gli animali domestici, ecc…);
  • Concediti di sentire cosa provi nel momento in cui lo senti. Accettare i tuoi sentimenti fa parte del processo ed è necessario per andare avanti e guarire.

Inoltre, ricordati che un corpo sano aumenta la tua capacità di far fronte allo stress emotivo.

  • Dormi abbastanza. Dopo un’esperienza traumatica, l’ansia e la paura possono disturbare il sonno, ma l’insonnia può peggiorare i sintomi e rendere più difficoltoso raggiungere l’equilibrio emotivo. Alzati e vai a dormire tutti i giorni alla stessa ora e cerca di prenderti dalle 7 alle 9 ore di sonno a notte;
  • Fai esercizio regolarmente. L’attività fisica aumenta la serotonina, le endorfine e altre sostanze chimiche del cervello che ti fanno sentire bene. Questo aumenta anche l’autostima e aiuta a migliorare il sonno. Fai almeno 30-60 minuti di esercizi fisici tutti i giorni.
  • Dieta bilanciata. Fai piccoli pasti ben equilibrati durante la giornata, questo ti aiuterà a sentirti carico e ridurre al minimo gli sbalzi d’umore.
  • Ridurre lo stress. Prenditi tempo per riposarti e avere un po’ di relax per riportare l’equilibrio nella tua vita. Prova alcune tecniche di rilassamento come la meditazione, lo yoga o fai esercizi di respirazione profonda. Non farti mancare attività che riguardano il tuo hobby preferito e le uscite con gli amici!

Leggi anche le nostre guide gratuite per imparare a gestire lo stress!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.