Paura del futuro: strategie pratiche per superare paure e ansia

Paura del futuro

La paura per il futuro è un malessere che colpisce parecchie persone in Italia, in particolare le persone che soffrono di ansia.

La fine di un anno e l’inizio di uno nuovo sono inevitabilmente il tempo di stilare bilanci (più o meno positivi) e di preparare nuovi propositi (che spesso non riusciamo a mantenere): e queste due situazioni possono in molte persone ingenerare uno stato di ansia.

Questa ansia può dipendere da fattori congiunti: il bilancio dell’anno trascorso può non essere positivo come avremmo voluto e la paura che il nuovo anno porti con sé dei peggioramenti è spesso una sensazione angosciante.

Ma esiste un modo per combattere l’ansia per il futuro e il nuovo anno? Un sistema che ci aiuti a vedere con più ottimismo il futuro che ci aspetta?

Paura del futuro

Paura del futuro

Non esistono formule magiche, ma possiamo adottare alcuni comportamenti che ci aiutino a tenere sotto controllo l’ansia e a vivere più serenamente questo periodo. Vediamoli insieme.

Paura del futuro cosa fare

Sicuramente l’anno che abbiamo passato non sarà stato perfetto: avremo affrontato situazioni difficili, preso decisioni e commesso errori (e chi non lo fa?).

Il rischio che corriamo è quello di “fossilizzarsi” a rimpiangere gli errori fatti e continuare a colpevolizzarsi, pensando che avremmo potuto agire diversamente: questo non fa altro che acuire la nostra ansia, impedendoci di guardare avanti.

Il passato ha la sua importanza, soprattutto se riusciamo a fare tesoro delle esperienze avute e degli errori commessi: ma è nel presente (e nel futuro) che dobbiamo vivere, perciò diventa utile imparare a lasciarsi il passato alle spalle e concentrarsi sul momento presente.

In questo modo potremmo combattere l’ansia e affrontare il futuro con un maggiore ottimismo.

Come superare la paura del futuro vivendo il presente

Se siamo riusciti a liberarci dal “giogo” del passato è il momento di imparare a vivere il presente: uno dei più grossi errori che possiamo fare e che non fa altro che aumentare la nostra ansia è quello di rimandare.

Un proverbio popolare recita “non rimandare a domani quello che puoi fare oggi”: attendere sempre un futuro (che per definizione è incerto) per mettere in atto i nostri piani o realizzare i nostri sogni rischia di aumentare la nostra ansia.

Imparare a vivere nel presente, sfruttando per quanto possibile il nostro tempo agendo (invece che pensando di agire) può contribuire a tenere sotto controllo la nostra ansia e a renderci più sicuri di noi stessi.

Ansia per il futuro e il nuovo anno: non aspettiamoci troppo

Abbiamo detto che questo è il periodo in cui più comunemente si fanno bilanci e propositi per l’anno nuovo: un errore che quasi tutti commettiamo riguarda proprio questo comportamento.

Porci degli obbiettivi impossibili, in qualunque campo, non farà altro che aumentare la nostra ansia (“Riuscirò a fare quello che ho previsto di fare”) e la nostra delusione quando sarà ci accorgeremo che non saremo riusciti nell’impresa (“Non sono capace a fare nulla”).

Molto meglio in questo caso procedere per gradi: non è detto che non dobbiamo porci obbietti ambiziosi, ma può essere utile suddividere il raggiungimento degli stessi in diverse tappe.

Più obbiettivi, più realistici e più semplici da raggiungere: in questo modo potremmo controllare l’ansia (non avremmo davanti una montagna da scalare, ma tante piccole colline) e il fatto di riuscire nei nostri intenti ci procurerà la giusta dose di soddisfazione personale, che ci aiuterà a guardare al futuro con maggiore ottimismo.

Il tempo è uno dei beni più preziosi che abbiamo a disposizione (e anche uno dei più rari nella società attuale): prendiamoci tutto il tempo necessario per pianificare i nostri obbiettivi e il nostro futuro.

Essere concreti (come abbiamo visto prima) ci permetterà di scegliere degli obbiettivi alla nostra portata: non possiamo pensare di diventare dei fotomodelli nel giro di pochi mesi, ma di sicuro possiamo perdere qualche chilogrammo di troppo e imparare ad alimentarci in modo più salutare.

Pianificare con calma è importante: ci permette di capire cosa è veramente importante per noi e cosa invece possiamo “trascurare”, perchè non è importante e contribuisce solo a generare ansia.

E non facciamoci mancare il tempo nemmeno nel realizzare i nostri progetti: Roma non è stata costruita in un giorno e darsi delle “scadenze impossibili” è il modo migliore per alimentare ansia e stress.

Imparare l’arte di rallentare (anche aiutandoci con prodotti naturali o con la meditazione) ci porterà a raggiungere i nostri obbiettivi senza perderci per strada e senza andare nel panico.

I massaggi possono fare molto contro l’ansia e lo stress: scopri qui come fare.

Il nuovo anno sta per iniziare: non carichiamolo di aspettative ma accogliamo con un sorriso.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.