Ansia e stress da investimento: tutto quello che c’è da sapere

Investire il proprio tempo e denaro nel trading significa accettare il fatto che ti ritroverai spesso in situazioni di grosso rischio.

Questa incertezza può sicuramente provocare forti dosi di ansia e stress da investimento: gestirlo in maniera adeguata è uno dei primi passi per avere successo in questo campo.

stress da investimento

stress da investimento

Anche perché – specialmente agli inizi di questa attività – non sentirete grosse pressioni. Già: nella maggior parte dei casi chi inizia lo fa con un conto demo, ma poi quando in ballo ci sono i tuoi soldi reali tutto cambia.

Ebbene, nel trading lo stress è una componente assolutamente da tenere in grande considerazione. Solo così potrai affrontarla nel modo giusto. Prima di tutto, dobbiamo fare una premessa: nel nostro corpo lo stress funge come una reazione normale nel momento in cui intorno a noi avviene un cambiamento che il nostro cervello ritiene rischioso o comunque assai probante.

Sentirsi stressati dunque è un qualcosa di molto ordinario, specie quando attraversiamo periodi in cui ci sentiamo tesi per qualche motivo in particolare. In alcuni casi, ovvero quando non si esagera, lo stress può essere un buon alleato per riuscire nei vostri obiettivi: sembra una frase contraddittoria, ma è così. Una piccola dose di stress ci aiuta ad essere pronti e scattanti quando bisogna agire o comunque afferrare qualcosa di importante (emblematica la massima “carpe diem” in tal senso).

Insomma, c’è una via di mezzo tra l’essere completamente rilassati e pigri e stressati a livelli epici.

Se lo stress, da reazione, tracima in condizione abitudinaria, allora c’è un problema che va affrontato perché inizia a diventare pesante. Ma prima di capire come reagire di fronte ad esso, andiamo un po’ alla sua scoperta (anche per capire come batterlo).

Lo stress è provocato dal cortisolo (leggi cos’è su My PersonalTrainer), un ormone i cui effetti nel breve periodo possono essere definiti stimolanti. Il suo apporto in termini di energia al cervello è considerevole, ma nel lungo periodo accumulare così tanta energia non fa bene e ciò può portare a dei problemi nel nostro organismo.

E’ dimostrato che lo stress possa portare problemi nel sistema immunitario, con conseguenti problemi di salute. Leggeri in molti casi, gravi in alcuni: una secrezione eccessiva di cortisolo può anche recare gravi conseguenze. Per questo motivo è di fondamentale importanza imparare a gestire lo stress, a maggior ragione se ci troviamo ad affrontare situazioni e/o ambienti molto probanti, come appunto quello del trading online.

Intendiamoci: controllare l’ansia è facile a dirsi, non altrettanto a farsi. Bisogna lavorare molto per raggiungere un obiettivo simile, quanto e se non di più rispetto all’attività lavorativa. Affrontare il problema comporta un notevole sforzo mentale, ma alla fine sarai contenti di averlo fatto. Per riuscirci sarà necessario iniziare a non dare troppa importanza ai problemi irrilevanti, per dare invece il giusto peso alle cose davvero importanti della vostra vita (in questo caso lavorativa).

La vita ci porrà di fronte sempre delle situazioni ostiche da affrontare: gestirle riconoscendo i propri limiti umani sarà il primo passo per liberarvi da certi fardelli. I livelli di stress diminuiranno nel momento in cui avverrà una presa di coscienza di una determinata situazione, si parte così per poi procedere quotidianamente a discernere le cose davvero importanti da quelle frivole che però ti hanno sempre destabilizzato.

Se il problema è la società, con i suoi modelli e i suoi stili di vita preconfezionati, possiamo combatterla allontanando quelle imposizioni e concentrarsi invece sul benessere della propria persona e anima. Applicare questi mantra all’ansia e stress da investimento è cosa buona e giusta: non allarmarti se le cose non stanno andando come ti aspettavi, perché purtroppo il trading è un’attività ad alto tasso di rischio. Altri consigli puoi leggerli su questo interessante articolo di Forex Trading Italia. Lo sapevi fin da quando hai iniziato, ma subire delle perdite non significa necessariamente aver fallito.

Non farti trascinare dagli eventi ma imponiti come persona prima di tutto: operare nel mercato azionario significa entrare in un ginepraio, e non sempre i più bravi ottengono quanto desiderano. Si vince e si perde, è del tutto normale in un mercato così aleatorio: la cosa davvero importante è non farsi schiacciare, perché poi il raggiungimento di un obiettivo che ti eri prefissato è dietro l’angolo.

La perfezione è irraggiungibile, mentre il benessere psicofisico è un diritto che ciascuno di noi può (e aggiungiamo: deve) coltivare senza dubbi. Perciò rialzati dopo ogni sconfitta, perché arriverà poi un nuovo successo. E un’altra sconfitta.

Gli investimenti nel trading sono questa cosa qui, l’importante è che i profitti siano più elevati delle perdite. Una singola perdita non deve avere effetti d’ansia su di te: fa parte del gioco! Ciò certamente non significa che devi far finta che non sia accaduto nulla, ma un conto è lasciarsi stritolare dallo stress e un altro è imparare dagli errori, se sono stati fatti.

Il segreto in conclusione è sempre lo stesso: se il trading è quello che ti piace fare, fallo, ma non lasciare che lo stress conseguente possa farti diventare una persona che non ti piace.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.